Il Comitato direttivo del Premio Strega ha scelto i dodici candidati all’edizione 2020 tra i cinquantaquattro titoli di narrativa proposti dagli Amici della domenica.

Questi i dodici libri selezionati:

  • Silvia Ballestra, La nuova stagione (Bompiani)

Proposto da Loredana Lipperini

  • Marta Barone, Città sommersa (Bompiani)

Proposto da Enrico Deaglio

  • Jonathan Bazzi, Febbre (Fandango Libri)

Proposto da Teresa Ciabatti

  • Gianrico Carofiglio, La misura del tempo (Einaudi)

Proposto da Sabino Cassese

  • Gian Arturo Ferrari, Ragazzo italiano (Feltrinelli)

Proposto da Margaret Mazzantini

  • Alessio Forgione, Giovanissimi (NN Editore)

Proposto da Lisa Ginzburg

  • Giuseppe Lupo, Breve storia del mio silenzio (Marsilio)

Proposto da Salvatore Silvano Nigro

  • Daniele Mencarelli, Tutto chiede salvezza (Mondadori)

Proposto da Maria Pia Ammirati

  • Valeria Parrella, Almarina (Einaudi)

Proposto da Nicola Lagioia

  • Remo Rapino, Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio (Minimum Fax)

Proposto da Maria Ida Gaeta

  • Sandro Veronesi, Il colibrì (La nave di Teseo)

Proposto dall’Accademia degli Scrausi

  • Gian Mario Villalta, L’apprendista (SEM)

Proposto da Franco Buffoni

Così Melania G. Mazzucco, presidente del Comitato direttivo, descrive la dozzina:

“Ci sono autori di grande levatura. Nomi molto amati dal pubblico e di grande esperienza, anche editoriale e professionale, con delle storie importanti. Però la sorpresa principale di questa dozzina è forse la qualità degli autori nuovi, che abbiamo letto – vogliamo sottolinearlo – con grande piacere e con grande sorpresa. Autori al primissimo libro o al secondo, con delle voci già perfettamente delineate, intonate, di grande spessore letterario e di grande tenuta nel costruire la narrazione. Scoprire tutto questo in un momento così difficile del nostro paese e poterlo valorizzare ci dà sinceramente un senso di speranza e di gioia.”

I libri candidati saranno letti e votati da una giuria composta dai 400 Amici della domenica, ai quali si aggiungono 200 voti di studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti italiani di cultura all’estero, 40 lettori forti selezionati da 20 librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, 20 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura (tra cui 15 circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma), per un totale di 660 aventi diritto.

La cinquina sarà votata il 9 giugno alla Camera di Commercio di Roma L’elezione del vincitore sarà il 2 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.