Non solo primule e gerani sui balconi di casa, ma anche basilico, rosmarino, prezzemolo, pomodorini, lattuga, zucchine, fragole e limoni. In tempi di Coronavirus, l’orto si fa anche in terrazzo. Un modo per stare un po’ all’aperto e rilassarsi, ma anche per assicurarsi una produzione casalinga e genuina di frutta, verdura e spezie.

Una pratica che nell’ultimo periodo, complici le misure di distanziamento sociale che hanno portato a trascorrere più tempo a casa, ha registrato un vero e proprio boom in Italia. Coldiretti ha fotografato un’impennata degli acquisti di semi, piantine, fertilizzanti e strumenti vari per la coltivazione dell’orto domestico.

Per chi ha la fortuna di avere un giardino la produzione è più semplice, ma esistono opportunità interessanti anche per chi dispone solo di un terrazzo o di un davanzale. Per coltivare le proprie spezie preferite, infatti, bastano dei vasi e un minimo di pollice verde. Anche con fragole e pomodorini è piuttosto semplice, visto che si adattano a crescere in spazi ridotti. Per insalate e zucchine serve un po’ più di spazio, ma si può fare. Volete mettere la soddisfazione di un pesto fatto in casa con il vostro basilico, patate arrosto aromatizzate con il rosmarino di vostra produzione, fragoline o pomodorini a centimetro zero? Provare per credere.

Per il vino, invece, è un po’ più complicato. Il balcone poco si presta alla coltivazione di uva, ma ben si adatta alla degustazione di un buon bicchiere per un aperitivo al tramonto. L’importante è che sia genuino e di qualità, come quelli che produce la Cantina Perticaia (https://perticaia.it/), nel cuore dell’Umbria, perfetti da abbinare ai prodotti dei vostri orti casalinghi, ed ora acquistabili anche usufruendo di una speciale promozione con il coupon RESTOACASABEVOPERTICAIA sullo shop online https://shop.perticaialovers.it/