L’isolamento sociale da Coronavirus ci ha fatti scoprire più tecnologici di quanto pensavamo, ma ci ha fatto ritrovare anche la voglia di mangiare sano, di cucinare in casa, di piatti buoni e semplici, di sfornare con le nostre mani pane e addirittura biscotti da inzuppare nel latte, nel tè o nel vino. Sì proprio nel vino, in una sorta di matrimonio perfetto che solo in Umbria, terra di vini eccellenti, è possibile provare.

I biscotti al vino, da mangiare intinti nel vino, sono una ricetta tipica umbra ma sono diffusi un po’ in tutto il centro Italia. Sono dei dolcetti rustici, semplici, economici e squisiti in ogni stagione. Si tratta di biscotti senza burro e senza uova, realizzati con un impasto facilissimo a base di pochi ingredienti (farina, zucchero, vino rosso o bianco, olio e un pizzico di lievito), da cui si ricavano dei filoncini che poi vengono arrotolati a forma di ciambella, cosparsi di zucchero e infine cotti in forno. Il risultato è sorprendente: fragranti, friabili, sani e buonissimi. Soprattutto se impastati e inzuppati con vini di alta qualità, come quelli prodotti dalla Cantina Perticaia (www.perticaia.it). A cominciare dal Rosso di Montefalco per un gusto più intenso o dal Trebbiano Spoletino per chi ama di più la delicatezza del bianco. 

Ecco la ricetta per realizzare dei fantastici biscotti al vino.

Ingredienti

360 gr di farina

100 ml di olio extravergine di oliva

100 ml di vino rosso (Montefalco Rosso Perticaia) o bianco (Trebbiano Spoletino Perticaia) 

90 gr di zucchero semolato + 3- 4 cucchiai da mettere sopra ai biscotti

8 gr di lievito per dolci

un pizzico di sale

un pizzico di anice stellato (facoltativo)

Procedimento

In una ciotola versate la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale e lo zucchero. Mescolate a mano e poi create una conca, dove potrete versare l’olio e il vino (e i semini di anice, ammorbiditi in un po’ di vino). Amalgamate bene a mano, fino a ottenere un composto morbido e uniforme e poi trasferite l’impasto su un piano di lavoro. Staccate un pezzetto di pasta alla volta, circa 30 grammi, scaldatelo lavorandolo tra i palmi delle mani poi create un filoncino lungo circa 20 cm e arrotolatelo formando una ciambellina, tuffatela nello zucchero solo da una parte. Proseguite allo stesso modo finendo tutto l’impasto, cuocete i biscotti in forno statico a 180 gradi, per circa 20-25 minuti. Sfornateli e una volta freddi gustateli semplici o inzuppati nel vino, della Cantina Perticaia naturalmente!