Bella e accogliente l’Umbria lo è sempre stata. Ora è anche considerata “sicura” rispetto al Coronavirus, essendo la prima regione italiana a zero contagi e una delle meno colpite dal virus, una marcia in più non da poco in questo periodo difficile. Mettendo insieme bellezza, capacità di accoglienza e sicurezza, il cuore verde d’Italia si prepara a ripartire da uno dei motori più importanti dell’economia: il turismo. E si candida a diventare meta ideale per le vacanze estive 2020, sfruttando al meglio le sue carte vincenti: il ricco patrimonio ambientale e culturale, i piccoli borghi, i percorsi enogastronomici eccellenti, la tranquillità, la vivibilità

E così i diversi territori della regione si stanno organizzando in questa direzione, per promuovere nuove forme di accoglienza e turismo rivolti, in particolare, a chi cerca qualità, benessere e sicurezza. Filippo Antonelli, presidente del Consorzio Sagrantino di Montefalco, ha lanciato l’idea del “turismo verde” come soluzione giusta per fare belle vacanze ed evitare assembramenti, valorizzando casali in collina, agriturismi, case vacanza e resort, che in Umbria non mancano

Qualche idea? Il Castello di Gallano (www.castellodigallano.com), nel cuore dell’Umbria, ha tutto ciò che serve ed è la meta ideale per le vacanze estive del 2020. Un contesto paesaggistico incontaminato, un antico borgo medievale fra le verdi colline umbre, appartamenti turistici dotati di tutti i comfort, piscine azzurre, itinerari per escursioni, piatti dai sapori tipici umbri realizzati con prodotti di grande qualità, vini di altissimo livello come quelli della Cantina Perticaia (https://perticaia.it), una delle aziende agrarie più interessanti della Strada del Sagrantino e dell’Umbria. Cosa serve di più per una vacanza bella, sicura e indimenticabile?