È la 12esima D.O.C.G. italiana (denominazione di origine controllata e garantita) ed è diventato uno dei vini italiani più apprezzati anche all’estero: è il Sagrantino di Montefalco. Fino al 1977 esisteva solo nella versione Passito ed è solo dopo gli anni 80 che è cominciata la produzione di una versione secca che ha raggiunto il boom intorno agli anni 2000.

Il Sagrantino è un vitigno a Baccanera autoctono dell’Umbria: viene coltivato nella zona compresa tra i comuni di Montefalco  (nota come la ringhiera dell’Umbria per l’ampio ed emozionante panorama che si apre fino ad Assisi ), e inoltre Bevagna, Castel Ritaldi e Giano dell’Umbria.

In Umbria, lungo la strada del Sagrantino, si incontra la cantina Perticaia, un’azienda agraria che produce Montefalco Rosso doc, Montefalco sagrantino Docg , Trebbiano spoletino Doc, l’Umbria rosso e l’Umbria rosato Igt, cui si aggiungono le produzioni selezionate di Montefalco rosso Riserva doc e il Trebbiano spoletino doc selezione “del posto”. 

Circondata da colline e distese di vigneti e uliveti, la cantina Perticaia rispetta l’architettura rurale della zona pur essendo moderna e funzionale. Comprende un reparto per la vinificazione e lo stoccaggio, una cantina termocondizionata per l’affinamento in botte, barrique e tonneau, una sala per le degustazioni con un grande terrazzo che si affaccia sui vigneti, e una cucina completamente attrezzata per gli eventi.

www.perticaia.it